Attualità



abilis-news-plateforme-sante-facilite-vie-pharmacien

da sinistra a destra: Carmen Thierstein (1° premio), Michelle Amstutz (2° premio), Katarina Karacic (3° premio)

Ofac Pharmacy Awards: tre «basilesi» sul podio dell'edizione 2021

Ginevra, 18 novembre 2021 – L’edizione 2021 degli Ofac Pharmacy Awards, la 6a per la cronaca, ha ricompensato tre studenti in farmacia dell’università di Basilea. La consegna dei premi si è svolta giovedì scorso, 11 novembre, nella città renana, nell’ambito della cerimonia di consegna dei diplomi del dipartimento delle scienze farmaceutiche dell’UniBas, nella chiesa di Santa Elisabetta.

Tra i 19 lavori di master – un record – sottoposti quest’anno agli Ofac Pharmacy Awards, la giuria ha deciso di attribuire il 1° premio dell’edizione 2021 a Carmen Thierstein, domiciliata a Wil (SG), per il suo lavoro di master intitolato: «Guida di esame dei medicamenti e scheda di raccomandazione: test e ottimizzazione». Realizzata sotto la supervisione della dott.ssa Lea D. Brühwiler e del prof. dott. Kurt E. Hersberger, questo lavoro mirava a testare e ottimizzare la scheda di orientamento del programma pilota nazionale «progresso! Medicamenti sicuri nelle case di riposo» nonché il suo modulo di raccomandazione per la realizzazione di una prova farmaceutica. La giuria, presieduta dal prof. Nicolas Schaad, ha particolarmente apprezzato questo lavoro che tratta la polimedicazione nelle persone anziane, in particolare di quelle residenti in case di riposo: «Il beneficio di un trattamento valutato in una popolazione di pazienti ben selezionati non viene sempre verificato nell'ambito di una popolazione di residenti spesso polimorbidi. Il Master della signora Thierstein contiene un vero e proprio «manuale d’istruzioni» per meglio utilizzare lo strumento esaminato. Questo manuale permette di valutare la pertinenza delle prescrizioni per migliorare sia la presa in carico dei pazienti, sia la visibilità degli interventi dei farmacisti.»

Il 2° premio è stato assegnato a Michelle Amstutz, di Grächen (VS), per il suo lavoro di Master intitolato: «13-STARS - Un nuovo strumento di screening dell'aderenza per la pratica farmaceutica in inglese, francese e tedesco». Questo lavoro ha completato lo sviluppo di un questionario di autovalutazione dell’osservanza farmacologica in 13 domande, da cui deriva il suo nome. Ciò che ha attirato l'attenzione della giuria è l’utilizzo di una metodologia robusta e lo scopo dichiarato di ottenere uno strumento per la pratica farmaceutica che permetta interventi mirati.

Katarina Karacic, Lucerna, si è vista consegnare il 3° premio per il suo lavoro di Master: «Sviluppo di un processo di stampa 3D per la produzione di forme di dosaggio solide specifiche per i pazienti in una farmacia».

La dott.ssa Isabelle Arnet, membro della giuria, ha affermato a proposito di questo lavoro: «Non essendo ancora concretamente applicabili nelle nostre farmacie, queste tecnologie di punta saranno probabilmente disponibili in un prossimo futuro per personalizzare i trattamenti con indicazioni ben precise. Andranno a braccetto un nuovo ruolo e una nuova responsabilità dei farmacisti e delle farmaciste. Il lavoro mostra che queste innovazioni rappresentano una grande opportunità ma anche una sfida per la professione.»

Le tre laureate hanno ricevuto il loro premio sotto forma di una somma di denaro. Inoltre è stato proposto loro di svolgere uno stage remunerato di 6 mesi in una delle società del gruppo Ofac.

Gli Ofac Pharmacy Awards sono stati lanciati nel 2016 dalla cooperativa professionale dei farmacisti svizzeri allo scopo di incoraggiare gli studenti e le studentesse di Master delle facoltà di farmacia del Paese a sfruttare il loro potenziale innovativo e a immaginare il futuro della loro professione. Una giuria composta da professionisti della farmacia, provenienti dal mondo accademico e dalle farmacie d'officina, ha scelto questi tre lavori di Master tra i diciannove dossier valutati che apportano un contributo particolarmente innovatore e originale all’attività pratica delle farmacie. Quest’anno, i lavori sottoposti alla giuria provenivano dalle università di Ginevra, Basilea e Berna.

La giuria degli Ofac Pharmacy Awards 2021 era composta dalle seguenti personalità:

  • prof. Nicolas Schaad (presidente): professore all'università di Ginevra e capo farmacista presso la Pharmacie Interhospitalière de la Côte
  • dott.ssa Isabelle Arnet: libera docente, responsabile dell'insegnamento e della ricerca alla facoltà di scienze farmaceutiche dell’università di Basilea in seno al gruppo Pharmaceutical Care Research
  • dott. Jean-François Locca: farmacista responsabile FPH alla Pharmacie de Prilly (VD)
  • dott. Mario Magada: direttore generale del gruppo Ofac

Contatti
Ofac società cooperativa, Ofac Pharmacy Awards, Rue Pedro-Meylan 7, Casella postale 6345, 1211 Ginevra 6
Carlos Sanchez, communication@ofac.ch, tel. 079 4254 03 73.
­­­
Immagini a disposizione per il download:

icon_arrow-top.svg