Attualità

abilis-news-plateforme-sante-facilite-vie-pharmacien

Assemblea generale
2022
di Ofac

13 Giugno 2022 – L’Assemblea generale 2022 della società cooperativa Ofac si è tenuta questo giovedì 9 giugno all’Hotel Palace Bellevue di Berna. Si è trattato di un ritorno alla modalità presenziale, dopo due anni in cui la pandemia ci ha costretti a svolgere l’AG mediante circolazione degli atti.

La riunione è stata condotta da Christian Neukomm, il presidente del Consiglio d’amministrazione, che ha presieduto per la prima volta in questo contesto.

Nel suo rapporto sull'esercizio 2021, il presidente Neukomm ha sottolineato le sfide che la farmacia deve affrontare. Ha ricordato che il contratto RBP V, annunciato all'inizio del 2020, non è ancora stato attuato, mentre PharmaSuisse ha menzionato che sarà implementato nella prima metà del 2023. Ha ricordato che l'introduzione del contratto RBP V richiederà adattamenti dei programmi di gestione delle farmacie, ma anche delle centrali di fatturazione, come Ofac, nonché una formazione specifica in seno alle farmacie che desiderano implementare e sviluppare nuovi servizi. Christian Neukomm ha inoltre evidenziato l'importanza per i nostri membri della piattaforma digitale Abilis, di eHealth e della cartella informatizzata del paziente (CIP).

Poi è giunto il turno del rapporto del direttore generale. Il dott. Mario Magada ha sottolineato la reattività di Ofac che nelle difficili condizioni causate dalla pandemia e, nonostante l'aumento del volume di fatture elaborate nel 2021 (un record di quasi 20 milioni), è stata in grado di adeguarsi rapidamente e in modo efficace mantenendo un servizio di qualità a favore dei suoi membri.

A proposito di Abilis e dopo aver sottolineato l'importanza del suo webshop come fonte di sviluppo per le farmacie, egli ha segnalato in particolare che la partecipazione delle farmacie alla CIP, come per tutti i professionisti della salute addetti alle cure ambulatoriali, potrebbe diventare obbligatoria in futuro, stando alle recenti proposte del Consiglio federale. «Quale soluzione migliore, allora, della CIP Abilis, progettata per e da farmacisti, il cui utilizzo è incluso nei servizi di fatturazione di Ofac per i suoi soci?» ha affermato.

I conti 2021 della società sono stati accettati dall'Assemblea, che ha concesso il discarico al Consiglio d’amministrazione e ha approvato la proposta di distribuzione del risultato d'esercizio, il quale si è contraddistinto per un elevato livello di investimenti pianificati.

Dopo aver accettato il rinnovo dei mandati di 4 membri del Consiglio d’amministrazione (Monika Fehr, Christian Neukomm, Theophil Voegtli e André Viatte), l'Assemblea ha approvato la nomina di Paul Salmi, direttore della Pharmacie Populaire di Ginevra, a nuovo consigliere. Entra così a far parte del Consiglio d’amministrazione di cui diventa il 9° membro.

L'Assemblea ha inoltre approvato la proposta del Consiglio d’amministrazione di affidare il mandato di revisione dei nostri conti alla Fidinter SA, fiduciaria con sedi a Losanna, Zurigo e Zugo. Ha ringraziato la Fiduciaire Lambelet Fidal, e in particolare il suo amministratore Patrick Chenaux, per il lavoro svolto e i consigli dispensati nel corso degli anni.

La riunione si è conclusa con una dimostrazione dal vivo delle piattaforme digitali Abilis.

La data della prossima Assemblea generale è fissata per giovedì 15 giugno 2023.

icon_arrow-top.svg